I cibi salva cuore per preparare un menù sano per tutta la famiglia

La prima regola è far attenzione a ciò che si mette in tavola e mangiare tutti insieme, per ridurre la possibilità che i bambini assumano cibi sbagliati o troppi snack durante la giornata. In generale vanno privilegiati alcuni alimenti, da consumare in abbondanza a scapito di altri che vanno drasticamente ridotti. Quali sono i cibi salva cuore?

  • Aumentare il consumo di frutta fresca e ortaggi di tutti i tipi, privi di grassi e ricchi di vitamine, minerali e fibre.
  • Preferire spremute e succhi di frutta al 100% senza zuccheri aggiunti, da impiegare al posto delle bevande zuccherate.
  • Aumentare il consumo di legumi, come fagioli, piselli, ceci, fave e lenticchie, che rappresentano una fonte preziosa di proteine e sono privi di grassi, ragione per cui possono e devono rappresentare una valida alternativa alla carne.
  • Aumentare il consumo di pesce, meglio se azzurro, consumandolo due o tre volte alla settimana, per sfruttare l’effetto protettivo dovuto al tipo di grassi in esso contenuti, che riducono il rischio di malattie cardiovascolari.
cibi salva cuore
Vegetali. Photo credit: Brooke Cagle by unsplash.com
  • Privilegiare gli oli vegetali, in particolare l’olio extravergine di oliva (ad link) e gli oli di semi, limitando il consumo di grassi di origine animale come il burro, il lardo, lo strutto e la panna, contenenti elevate quantità di grassi saturi.
  •  Privilegiare le carni magre, come pollo e tacchino (senza pelle), vitello e coniglio, limitando il consumo di carne rosse e grasse, come male, oca, anatra.
  • Insaporire i cibi con spezie ed erbe aromatiche, limitando il consumo di sale che aumenta la pressione arteriosa.
  • Tra i salumi preferire quelli magri, come prosciutto crudo, speck, bresaola, limitando il più possibile il consumo di insaccati quali salsicce, würstel, salame, mortadella.
  • Limitare il consumo di formaggi, preferendo latticini freschi a basso contenuto di grassi, come la ricotta di mucca.
  • Ridurre il consumo di dolci perché questi alimenti sono ricchi di grassi e zuccheri, in particolare evitare quelli di produzione industriale optando piuttosto per i dolci fatti in casa, purché preparati con grassi vegetali in quantità moderate.
  • Controllare il consumo di bevande alcoliche limitandone a 2-3 bicchieri di vino al giorno per gli uomini e 1-2 bicchieri per le donne. Vino e birra, consumati durante il pasto in quantità moderata possono ridurre il rischio di infarto e ictus.
Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: