Questa settimana parliamo di:

Come si fa Come Cuocere Vasocottura, conosci questo metodi di cottura?

Vasocottura, conosci questo metodi di cottura?

Autore del contenuto

Conosci la vasocottura? Si tratta di un metodo per cucinare che in pochi conoscono e che sanno di poter utilizzare per la cottura di molti alimenti, per le confetture e marmellate ma non solo. Vediamo come funziona e quali sono i vantaggi rispetto ai metodi di cottura tradizionali.

Vasocottura, conosci questo metodi di cottura?

La vasocottura è una tecnica culinaria che è sempre esistita ma che in pochi conoscono. Si tratta di una tecnica sana e a basso impatto ambientale, una tradizione da rispolverare più che volentieri. Consiste nel cucinare in vaso, esattamente come si fa con la marmellata.  Precisamente, si prende un vaso di vetro, lo si riempe degli ingredienti che la ricetta prevede, si chiude e lo si mette a cuocere.

E’ possibile cuocerlo sia nel forno ventilato da 60° a 150° con dell’acqua, sia a bagnomaria, mettendo uno strofinaccio tra i barattoli, o nel microonde a media potenza.

vasocottura
Vasocottura, conosci questo metodi di cottura? (www.eataly.net)

Cosa si può cuocere con la vasocottura?

E’ un metodo sano ed efficace che ci permette di mettere in tavola dei piatti che conservano la maggior parte dei nutrienti che hanno prima della cottura. Può essere utilizzata per ricette di ogni tipo, non per forza dolci, non per forza a base di frutta. Infatti, è possibile infilare nel vaso cibi che vanno dalla carne al pesce, alle creme…

L’unico alimento che non può essere cotto con questo metodo è il fungo. Semplicemente perché durante la cottura i funghi sprigionano tossine che poi restano all’interno e questo non è affatto sano per chi poi le mangia. Stesso discorso per la cottura delle patate, ma basta soltanto lessarle prima.

Vantaggi della vasocottura

Uno dei principali vantaggi della vasocottura è il fatto che tutte le sostanze nutritive restano all’interno del barattolo, oltre ai sapori e agli aromi, rendendo le nostre ricette più salutari e appetitose. Inoltre, è possibile preparare in anticipo anche le ricette più raffinate. Una volta cotta la pietanza nel vaso, basta conservarla in frigorifero e scaldarla per 15 minuti prima di essere consumata.






Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici. Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!
Desidero inviare a Moondo una mia libera donazione (clicca e dona)



La tua opinione per noi è molto importante.
Commento su WhatsApp
Ora anche su Google News, clicca qui e seguici



Potrebbe interessarti anche:

Iscriviti alla nostra newsletter gratuita

Rimani sempre aggiornati sugli ultimi approfondimenti.
Lascia il tuo indirizzo mail, seleziona i tuoi interessi e ricevi gratuitamente sulla tua casella di posta la prima pagina di Moondo con le notizie più interessanti selezionate per te.