I dettagli da scegliere per il giorno più importante per una coppia sono sempre tanti, ma sapete quale sarà l’argomento più discusso dagli invitati? Il menù del matrimonio! Ecco qui di seguito, qualche consiglio che potrà aiutarvi a schiarire le idee, e scegliere un menù da lasciar tutti senza parole!

Scegliere il menù: da dove partire?

menù del matrimonio
menù matrimonio (http://www.donnaclick.it)

Per fare in modo che il menù del matrimonio riesca a stupire ed accontentare tutti, occorre partire dall’idea che gli invitati si aspettano soprattutto la qualità e non la quantità di piatti serviti. Inoltre, assieme al ristoratore, sarà opportuno definire le tempistiche con cui saranno servite ai tavoli le portate. Ovviamente, tutto in base alla location che la coppia sceglierà! Dunque, partendo dalla qualità dei prodotti serviti, dovete partire prima ancora dalla scelta della location in cui avverrà il banchetto. Prima di decidere la location andate a ricercare informazioni riguardante il cibo, la freschezza e la provenienza dei prodotti che utilizzano. Tutto questo vi aiuterà a scartare location apparentemente meravigliose ma di scadente qualità!

Altro elemento importante, quando si procede con la scelta del menù del matrimonio occorre avere chiari, almeno a grandi linee, le abitudini ed i gusti degli invitati. In modo particolare, bisogna tener conto delle allergie alimentari. Se il ricevimento sarà con un numero di persone limitato potete andare ad elaborare un menù che preveda delle alternative mirate a chi soffre di intolleranze ed allergie oppure segue diete vegetariane o vegane. Nel casio in cui, invece si tratti di un numero di invitati abbastanza consistente, dovrete trovare un menù che sia abbastanza vario da poter accontentare tutti. Tenete comunque conto che far felici tutti gli invitati è sempre un’impresa colossale!

Non stressiamo gli invitati

Come anticipato, un altro elemento di notevole importanza, è il tempo di durata del banchetto e quello con cui devono essere servite le portate. Prima di tutto è importante comprendere che un pranzo o una cena di matrimonio non deve durare più di 3 ore (o poco più!). Superata questa durata si rischia di stressare gli invitati.

Altro dato da tenere sott’occhio sono le quantità. Nei piatti che verranno serviti non dovranno esserci né cibi scarsi né troppo abbondanti. Ovviamente se a qualcuno la portata non è bastata potrà sempre richiedere un bis!

Servizio a tavola o buffet?

menù del matrimonio
serviti a tavola o servirsi al buffet (https://www.valledibadia.it/)

Risposta a questo dilemma non c’è, o comunque non ve ne è una assoluta! La scelta tra il pranzo, la cena ed il buffet, deve derivare da una precisa constatazione degli invitati. Cioè, bisogna andare a scegliere una soluzione che non metta nessuna persona in difficoltà. Ad esempio il buffet potrebbe andare bene nei matrimoni all’aperto in cui gli invitati sono soprattutto giovani. In questo casi questa soluzione è sicuramente più divertente, e lascia liberi gli invitati. Se però tra gli invitati ci sono persone che potrebbero avere difficoltà di movimento (anziani e disabili), sarebbe meglio evitare il buffet. In questo caso, infatti, lasciare che sia lo staff a servire direttamente le portate a tavolo evita imbarazzi e situazioni spiacevoli.

Pranzo o cena?

Anche nella scelta tra pranzo e cena influisce molto chi siano gli invitati. In questo caso, influisce anche la scelta del giorno in cui si è deciso di celebrare il matrimonio. Bisogna sempre tener conto di cosa accadrà il giorno dopo! Ad esempio, in molti scelgono di festeggiare le loro nozze di domenica. Se per gli sposi sarà una lunga giornata, per gli invitati lo sarà anche il giorno dopo. Spesso accade che degli invitati debbano declinare l’invito proprio per motivi di lavoro. Allora prima di scegliere fare il banchetto a pranzo o a cena ponetevi le dovute domande e riflettete su ogni fattore incisivo.


Siamo una giovane realtà editoriale e non riceviamo finanziamenti pubblici.
Il nostro lavoro è sostenuto solo dal contributo dell’editore (CuDriEc S.r.l.) e dagli introiti pubblicitari. I lettori sono la nostra vera ricchezza. Ogni giorno cerchiamo di fornire approfondimenti accurati, unici e veri.
Sostieni Moondo, sostieni l’informazione indipendente!

Desidero inviare a Moondo una (scegli l'importo)
carte paypal



Potrebbe interessarti anche:
Iscriviti gratuitamente al canale TV: